LA GUERRA INVISIBILE

“Posso farti una domanda?”
“Certo, dimmi.”
“Io ti vedo spesso seduto con gli occhi chiusi, ma perché?”
“Probabilmente in quei momenti sono molto stanco e mi sto riposando.”
“Come mai sei così stanco?”
“È uno degli effetti della mia malattia, la sclerosi multipla.”
“È questo che si prova con la tua malattia?”
“No non solo. Si chiama Multipla proprio per questo, perché i suoi sintomi variano molto. A me ha regalato una stanchezza, una spossatezza infinita. ”
“Beh se sei stanco riposati!”
“È proprio qui il problema. Tu se sei stanco ti riposi e recuperi. A me non succede.”
“Non capisco. Neanche se dormi?”
“Nemmeno in quel caso. Ti faccio un esempio: è come mettere la sera in carica il cellulare al 2% e la mattina dopo ritrovarlo sempre al 10%.”
“Azz. E come fai a far le cose?”
“Appunto. Ti alzi la mattina e non hai nemmeno la forza per lavarti la faccia. Come dire? Si prospetta una giornata difficile.”
“Ma è sempre così?”
“Ci sono i giorni buoni e quelli meno buoni, però in genere va così, è una vita al risparmio energetico. È come vivere con uno zaino invisibile di 30 chili sulle spalle che non ti lascia mai, ogni movimento diventa calcolato.”
“Prendi degli integratori, fai ginnastica. Io non mi arrenderei.”
“E chi si arrende? C’è una vita da vivere. Ma la malattia va più veloce degli integratori, ti assicuro.”
“E allora che si può fare?”
“Se vedi uno con la sm che si riposa…lascialo dormire. Non te ne sei accorto, ma prima ha combattuto una guerra.”

Categories: SCLERONEWS

About Author

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*